Francesco Paolo Frontini (Catania, 6 agosto 1860 – Catania, 26 luglio 1939) è stato un compositore, musicologo e direttore d'orchestra italiano.

«Bisogna far conoscere interamente la vera, la grande anima della nostra terra.
La responsabilità maggiore di questa missione dobbiamo sentirla noi musicisti perchè soltanto nella musica e nel canto noi siciliani sappiamo stemperare il nostro vero sentimento. Ricordatelo». F.P. Frontini

Dedicato al mio bisnonno F. P. Frontini, Maestro di vita. Pietro Rizzo

domenica 14 gennaio 2018

Giudizi della stampa 1893 - Malìa un'opera in tre atti




Malìa è un'opera in tre atti di Francesco Paolo Frontini, su libretto di Luigi Capuana.

La prima rappresentazione avvenne al teatro Brunetti (oggi Duse) di Bologna, il 30 maggio 1893.

Intepreti di quel debutto furono:

MASSARO PAOLO, padre di..., Sig. ANTONIO BARDOSSI, basso;

NEDDA, Sig.ra CLOTILDE MALATESTA, mezzosoprano;

JANA, e di ..., Sig.ra LEONILDE GABBI, soprano;

NINO, fidanzato di Jana, Sig. ETTORE MARCHI, tenore;

COLA, marito di Nedda , Sig. MICHELE WIGLEY, baritono.

Contadini e contadine, vendemmiatori e vendemmiatrici.Suonatori.(coro)

Direttore della prima rappresentazione: Maestro Cav. Vittorio Podesti

La scena è in un villaggio siciliano. Epoca: primi anni del secolo 1800.


 per ingrandire cliccare immagine



















venerdì 22 dicembre 2017

F. P. Frontini e il cinema





Non tutti sanno che, il Maestro Frontini, curò e diresse l'accompagnamento musicale di vari film italiani.
Ne citiamo due: I promessi sposi del 1922 e La congiura di San Marco 1924.

   

I Promessi Sposi kolossal ritrovato cent'anni dopo

CONVOLANO a nozze i Renzo e Lucia di quasi cent'anni fa, in un kolossal del nostro cinema muto che si credeva perduto e ora, fresco di restauro in digitale, torna sul grande schermo. Succede stasera all'Oberdan dove la Cineteca presenta i ritrovati
Promessi sposi di Mario Bonnard, anno 1922. (...)


I promessi sposi (1922)

Il romanzo storico di Alessandro Manzoni I promessi sposi ( I promessi sposi ), pubblicato per la prima volta nel 1817, è uno dei romanzi più famosi e più letti della lingua italiana. È stato più volte adattato per il cinema in Italia. Nella quinta versione del film muto, I promessi sposi (Mario Bonnard, 1922), Emilia Vidali interpretava la protagonista femminile di Lucia, Domenico Serra interpretava il suo amato Renzo e Mario Parpagnoli era il cattivo don Rodrigo. Cartolina italiana di G. Vettori, Bologna, n. 181. Foto: UCI Emilia Vidali in I promessi sposi / I Bethrothed (Mario Bonnard, 1922). Cartolina italiana di G. Vettori, Bologna. Foto: UCI  Emilia Vidali  in I promessi sposi / The Bethrothed (...)

***


La Congiura di San Marco è un film italiano diretto da Domenico Gaido , pubblicato nel 1924 .

* F. La Magna, L'uomo che inventò il cinema sonoro, "La Sicilia" CT 17.maggio 2015  

* Opere di Francesco Paolo Frontini (qui)


giovedì 5 ottobre 2017

"Gloria" Ouverture di Francesco Paolo Frontini. / Riduz.di T. Ishimura / Tokyo






"Gloria" Ouverture di Francesco Paolo Frontini. / Riduz.di T. Ishimura Ensemble Bianca Fiori 25th Regular Concert 2016.7.24 / Dai-ichi Seimei Hall, Tokyo, Japan Shooted by guitar no jikan http://biancafiori.com/ https://www.facebook.com/biancafioriweb




Gloria ouverture per orchestra







venerdì 29 settembre 2017

Per canto e pianoforte il "Canto di Zilpa"


Musica di Salvatore Saya - parole di Mario Rapisardi



"Canto di  Zilpa"

Un paese io conosco ove non ride
Caldo e raggiante il sole; 
Ma quanto infido è il sol, tanto son fide
L'anime e le parole. 
Ivi oceani non son, non son vulcani,
Né abissi il suol nasconde; 
Non fiamme d'amorosi impeti umani,
Non mar d'ire profonde ; 
Ma deserti di fiori entro una blanda
Fascia di nivea luna, 
Laghi a cui fan gli azzurri ampia ghirlanda
Senz'onda ed aura alcuna. 
In palagi d'opàle e di coralli
Avvolti in roseo velo, 
Pallide giovinette intesson balli
Infra la terra e il cielo. 
Infra la terra e il ciel, come fragranza
Che il freddo aere molce, 
S'alza un canto di pace e di  speranza
Monotono ma dolce. 
O fratel mio, tal rigido paese
E qui dentro il mio core. 
O amico e difensor, bello e cortese,
Io non conosco amore.
                              Mario Rapisardi.
                                            (dal Giobbe, Lib. 2°).







* Natura ed Arte 1892/93